La Galassia di Bode (M81), spettacolo in Orsa Maggiore

Non lontano da casa nostra, a 12 milioni di anni luce, troviamo uno splendido esempio, di Galassia a Spirale, la Galassia di Bode (M81).

Questa Galassia, studiatissima per la sua relativamente alta luminosità, è anche nota come M81 (nel catalogo di Charles Messier), NGC 3031, UGC 5318, PGC, 28630.

E’ bello ricordarla come Galassia di Bode, dal nome del suo scopritore che nel 1774 la individuò tra le stelle della costellazione Boreale dell’Orsa Maggiore.

E’ una Galassia molto particolare e studiatissima nei secoli. Infatti subito dopo Bode, anche Messier, la catalogò e la pose nel proprio catalogo alla posizione 81, descrivendola come una debole chiazza ovale più luminosa al centro.

Successivamente, Wolf nel 1914, individuò che la stessa aveva una rotazione su un asse. Wolf misurò quindi la velocità di rotazione che risultò pari a 300 km/sec.

Vicinissima alla Galassia di Bode, con foto a largo campo, (superiore ai 2° quadrati), troviamo anche M82, nota come Galassia Sigaro, eccellente esempio di Galassia Starburst.

Il campo inquadrato mostra anche una serie di filamenti definiti Integrated Flux Nebula, parte integrante della nostra Via Lattea, o meglio una porzione della stessa ad elevata latitudine Galattica.

Nella Galassia di Bode fu anche scoperta una Supernova, nel 1993 detta SN1993J.

M81 è anche la più grande delle Galassie che entrano nel cosidetto Gruppo Locale di M81. Trattasi di 34 galassie distanti circa 12 milioni di anni luce (3.6 parsec), tra le quali troviamo M82 (la Galassia Sigaro) ed NGC 3077. Nei centri galattici di M82 e NGC 3077 si osserva una forte attività di formazione stellare.

In una serata di buon seeing e con un binocolo o con un piccolo telescopio è possibile scorgerla tra le stelle dell’Orsa Maggiore come un piccolo battufolino. Ricordiamo che la Galassia di Bode è poco distante da Dubhe.

Mappa stellare Hello Norther Sky Galassia di Bode

La mappa stellare sopra espsota è stata estratta dal planetario Hello Northern Sky e fa riferimento appunto alla porzione di cielo dove è presente la Galassia di Bode.

Imaging del DSO

Utilzzando il mio ED80Pro + Atik EFW2+Atik 314L Mono su Skywatcher EQ6Pro +Guida con 70/500 e DMK21AU04AS si riesce ad inquadrare solo la Galassia M81 ed M82+NGC3077 sono appena all’esterno del campo stesso.

Sommando 50 immagini da 3 minuti di posa cadauna ecco cosa ho ottenuto:

I puristi dell’imaging deep sky diranno che ci sono degli errori. Per me questa foto della Galassia di Bode va bene così.

Ogni raccolta immagini del cielo è un viaggio nello spazio a se stante.

Alla prossima.

Lascia un commento

WordPress spam blocked by CleanTalk.